Mold 3D

Verifica della temperatura

nello spigolo pareti/solaio

Analisi dinamica 3D
di strutture su terreno

Calcolo 3D

della temperatura

di una parete

Calcolo ponte termico 3D su facciata continua

MoldSimulator3D_30

 analisi termiche 3D e 2D in regime dinamico o stazionario

La termografia senza termocamera

Con Mold 3D vedi come il calore si distribuisce nel mondo reale, che non è piatto ma fatto di tre dimensioni.

Puoi calcolare con precisione il valore Χ dei ponti termici puntuali e il flusso L3D disperso dalla struttura.

Valutare l’effetto termico delle disomogeneità presenti all’interno di muri, tetti e solai e verificare le temperature negli spigoli dei locali e nei pavimenti su terreno, mediante analisi 3D in condizioni variabili o stazionarie.

Con Mold 3D puoi avere una termografia della parete prima ancora di costruirla.

Guarda quanto è semplice usare Mold 3D

Questo video mostra come è possibile prevedere la formazione di muffa o condensa nelle strutture edilizie mediante il simulatore tridimensionale agli elementi finiti Mold Simulator 3D.
Vengono illustrati in dettaglio tutti i passaggi: dalla costruzione del modello all’applicazione delle condizioni al contorno e verifica dei risultati.
Il programma Mold Simulator 3D consente anche di calcolare in maniera semplice e veloce il ponte termico puntuale X e i ponti termici lineari ψ delle strutture.

Durata video: 6 minuti

Non c’è muffa.  Sicuro?  C’è muffa e anche condensa!

muffa_su_angolo_pareti

Verifica 2D angolo pareti: non c’è muffa

muffa_su_pareti_solaio

Verifica 2D giunzione solaio/parete: non c’è muffa

In presenza di ponti termici adiacenti, come ad esempio negli spigoli, le temperature si abbassano sensibilmente.

L’analisi bidimensionale fatta sulle singole sezioni sottostima il rischio di formazione di muffe e condense.

Nelle immagini qui a fianco si vedono le verifiche fatte sulla pianta e sulla sezione verticale di una struttura con due pareti ed un solaio.

spigolo-con-muffa-e-condensa

Verifica 3D nello spigolo: c’è muffa e condensa!

L’analisi 3D svela che ci sarà formazione di condensa e muffa nello spigolo.
Questa situazione però non risultava dalle verifiche fatte sulle sezioni 2D.
La classica verifica di temperatura bidimensionale non è infatti sufficiente a prevedere il comportamento reale in presenza di ponti termici adiacenti.

Crea un modello tridimensionale in pochi minuti con Mold 3D

 

crea modello serramento

modello 3D di finestra su parete

curtain_wall_3D

modello 3D di facciata continua

Il programma consente di creare rapidamente dei modelli 3D impilando degli strati lungo uno dei tre assi.

Utilizzando più strati si riescono ad ottenere modelli anche per strutture complesse.

Creare gli strati è molto semplice: basta copiare una sezione, cambiare i materiali ed assegnare il valore di estrusione.

Guarda il video per vedere come si fa.